La Scienza dei Numeri

Monika Ben Thabetova è numerologa, Spiritual Executive Coach e autrice di bestseller internazionali. Ha scritto due libri, il primo in italiano, uscito nel 2016 e dal titolo: “Uno, due, tre parliamo di te!”. L’altro in inglese: “The secret of numbers”, uscito l’anno scorso e già diventato in poco tempo un best seller in Canada e Inghilterra.

Monika ha elaborato un metodo di lettura fondato sull’antichissima scienza della numerologia, secondo la quale la data di nascita è una combinazione di cifre che racchiude al suo interno una sorta di “codice della felicità”, la chiave che fa di ognuno di noi un essere unico e irripetibile. Soprattutto dopo l’uscita dei suoi libri, è spesso ospite ad eventi importanti, seminari e fiere olistiche, dove ogni volta suscita un grandissimo interesse.

Io e Monika ci incontriamo in un bar di Milano dove arrivo puntuale ma piuttosto tesa da una giornata difficile, ovviamente tento di camuffare. In pochi attimi se ne accorge e suggerisce di conoscerci un po’ prima di iniziare, per allineare le energie…
“Non è un caso se ci incontriamo oggi, non è mai un caso!” Mi dice Monika con un gran sorriso che sembra saperla lunga! Invece di provare imbarazzo, lo ammetto, mi sento sollevata di quel incontro e dopo poco decidiamo di cominciare con l’intervista per poi passare ad una mia personale lettura poco più tardi. Io sono molto curiosa, nutro da sempre una sorta di feticcio sui numeri e finalmente ho occasione di approfondire!

Questo tuo cammino ‘speciale’ com’è cominciato?
Mi piace cominciare sempre con queste 3 righe di premessa scritte nel mio libro “Uno, due, tre parliamo di te!”

Avevo quindici anni quel lontano pomeriggio del 1991 in cui mia madre mi chiamò e mi disse: “Vieni Monika, siediti, ti insegno una cosa importante, importante per la tua vita”.

Mamma quel giorno riesumò il ricordo di un articolo su un foglietto di carta che aveva letto nel ’68 e desiderava condividerlo con me, istintivamente, senza sapere bene la vera ragione o avere una così lucida memoria. Li per li lo riposi in un cassetto…
Sai Marina, ho avuto un’infanzia e adolescenza tormentate, un periodo della mia vita molto duro che mi ha portato ad avere dei problemi di salute. A 20 anni mi trovavo in ospedale con la sensazione di aver toccato il fondo, stavo veramente molto male, e ad un certo punto ho sentito forte la necessità di risollevarmi e seguire la mia strada. Proprio allora mi tornò in mente il foglio che avevo conservato, me lo feci portare e da quel momento iniziai a riempire quantità di fogli con le date di nascita e con i numeri, incontrando non poca perplessità da parte di tutto il personale ospedaliero. 😉
Penso che proprio durante quel giorno apparentemente insulso nel letto di ospedale, ho sentito che i numeri mi parlavano e così ho iniziato il mio cammino, la mia missione di aiutare le persone a ritrovare se stesse.

Entriamo nello specifico…come riesci ad aiutare gli altri attraverso dei numeri?
Ho realizzato che riesco, attraverso la data di nascita e creando una specifica tabella numerica, a capire l’inconscio delle persone, come pensano, parlano e di conseguenza agiscono.
Prima faccio dei semplici conteggi. E visto che i numeri sono energia ed emanano una vibrazione, successivamente mi connetto alla loro vibrazione  che si intreccia riuscendo a leggere la storia di ogni singola persona. Ma soprattutto sono in grado di decifrare dei messaggi importanti che ognuno di noi deve ricevere nella propria vita per evolvere.

Come definiresti queste tue capacità, un dono?
Io sono un canale, le informazioni non arrivano da me ma attraverso di me…è un punto che ci tengo a sottolineare!
Dopo tanta sofferenza, forse necessaria, si è schiusa questa mia “capacità” di aiutare gli altri, ma solo quelli che hanno davvero voglia di mettersi in discussione e migliorare.
Deve essere una scelta volontaria e non indotta, quando qualcuno ad esempio mi chiede di poter regalare una lettura privata ad un amico o un famigliare, io declino perché decade proprio questo principio.
Non voglio convincere nessuno, la ricerca di conoscenza e guarigione deve essere sempre spontanea e voluta!

Come si leggono i numeri?
Bella questa domanda Marina! 🙂 Semplificando al massimo i numeri hanno due lati: quantità e qualità.
La quantità è la matematica classica, somme, sottrazioni, addizioni. Questa parte del numero è legata puramente alla logica.
Poi c’è la qualità/energia del numero dove risiedono informazioni nascoste, e questa parte è legata alle sensazioni ed emozioni che io riesco a leggere, o meglio ‘sentire’.

Allora perché non sperimentare?!
Io e Monika siamo finite sul personale, il mio, e posso garantirvi che sono emersi messaggi importanti e chiavi di lettura molto realistiche e profonde. Prima di questo incontro io e Monika non ci eravamo mai viste prima, ma ha saputo leggere tante cose di me lasciandomi davvero piacevolmente sorpresa!

Per chi volesse conoscere Monika e approfondire questi temi, potete farlo privatamente o ad uno dei suoi corsi.
I prossimi saranno a Milano 23 Settembre 2018 e a Roma il 7 Ottobre 2018.
Tutte le informazioni a questo link: http://www.thesecretofnumbers.com/it/28-corsi-in-aula

Tags:
Leave a Comment